• IT

PROPOSTA DI PIANO D’AZIONE 2018

Informazione e Consultazione del Pubblico ai Sensi dell’art. 8 del D.Lgs. 194/2005 “Attuazione della direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale”

Il decreto legislativo 194/2005 “Attuazione della Direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale” pone l’obbligo per le società e gli enti gestori di servizi pubblici di trasporto, o delle relative infrastrutture, di elaborare la mappatura acustica ed i piani d’azione degli assi stradali principali.

In ottemperanza a quanto richiesto dall’articolo 8 del D. Lgs. 194/2005, comma 1, 2 e 3, relativamente all’informazione e alla consultazione del pubblico dei Piani d’Azione, SALT S.p.A. procede alla pubblicazione della Proposta di Piano d’Azione relativo al tracciato autostradale della A15 Autocamionale della Cisa (Codice IT_a_rd0008001) sul sito web istituzionale e ne da informativa anche tramite avvisi sui quotidiani.

Il Piano d’Azione individua i problemi di inquinamento acustico, i relativi effetti, le azioni e gli interventi che devono essere realizzati per controllare il fenomeno dell’inquinamento acustico ambientale, partendo dalle analisi già effettuate nella Mappatura acustica, che valuta i livelli di rumore prodotti dalla infrastruttura autostradale.

Si precisa inoltre che, chiunque può presentare, a partire dal 16/05/2018 per 45 giorni naturali e consecutivi, osservazioni e memorie scritte utilizzando le seguenti modalità:

  • Raccomandata A/R alla c.a. della Direzione Tecnica all’indirizzo “SALT P.A. – Tronco Autocisa, via Don Enrico Tazzoli,9 – 55041 Lido di Camaiore (LU)”, indicando sulla busta la seguente o nell’oggetto la seguente dicitura “Piano d’Azione 2018-2022. Osservazioni ai sensi del D.lgs. 194/2005”.
  • PEC (Posta Elettronica Certificata) al seguente indirizzo: salt@legalmail.it

Il termine per ricevere proposte ed osservazioni da parte della cittadinanza è fissato per il giorno 30/06/2018 compreso.

Le osservazioni pervenute verranno valutate ai fini dell’elaborazione della versione finale del Piano d’Azione.

Ai sensi dell’art. 4 comma 8 dello stesso D. Lgs. i Piani d’Azione recepiscono ed aggiornano i Piani di contenimento e di abbattimento del rumore redatti ai sensi del DMA 29.11.2000 che la scrivente Società ha inviato agli Enti competenti ed il cui primo stralcio (relativo al periodo 11 marzo 2011-1°gennaio 2014) è stato approvato con Decreto del Ministero dell’Ambiente pr.2011-0000029 del 11/3/2011.

In data 14 gennaio 2013 SALT S.p.A.ha presentato il secondo stralcio del piano (relativo al periodo 1°gennaio 2014 – 31 dicembre 2018) che deve essere ancora approvato dal Ministero dell’Ambiente.

Sul sito è consultabile la Relazione di Comunicazione che oltre a riassumere i passi fondamentali del percorso progettuale che ha portato alla definizione degli interventi del Piano di Risanamento, i dati forniti dal Gestore alle Amministrazioni Competenti e gli aspetti approvativi, riferisce lo stato di attuazione del Piano e gli interventi di mitigazione previsti nel periodo 2018-2022.

Nelle planimetrie sono rappresentati con simbologia differente gli interventi di mitigazione previsti dal Piano d’Azione nel periodo 2018 – 2022, gli interventi di mitigazione realizzati anche in occasione dei precedenti Piani d’Azione, gli interventi di mitigazione in corso di progettazione o di realizzazione.

Avendo, ai sensi del comma 6 dell’art. 3 del suddetto decreto, elaborato ed inoltrato nel mese di Giugno 2017 agli Enti competenti anche l’aggiornamento della Mappatura Acustica relativa all’anno 2016 per il tracciato autostradale della A15 Autocamionale della Cisa, per facilitarne la divulgazione al pubblico, come richiesto dall’art. 9 della direttiva 2002/49/CE, SALT S.p.A. la rende consultabile dal proprio sito.